Amianto

simbolo-amianto-smallLEZIONE: 3h

CLASSI: terze, quarte e quinte superiori

L’amianto in Italia è stato abbondantemente estratto, lavorato e venduto fino agli anni’90. Questo minerale possiede infatti delle caratteristiche che lo rendono particolarmente utile. Infatti è economico, leggero e facilmente lavorabile; inoltre conferisce resistenza al fuoco e alla frizione nei materiali in cui viene inglobato. E’stato impiegato per decenni, non solo all’interno delle famose tettoie ondulate (Eternit, il nome commerciale), ma anche in una svariata gamma di materiali quali freni, rivestimenti delle tubature, coibentanti per edifici…

Ma nonostante la sua incredibile versatilità ed economicità, questo minerale ha un gravissimo difetto: è estremamente cancerogeno per l’apparato respiratorio. Quando finalmente una legge italiana ha sancito il bando dell’amianto era ormai troppo tardi, perché migliaia di persone avevano inalato questa pericolosissima fibra per anni, non solo nei posti di lavoro in cui questa veniva impiegata. I tempi di latenza del tumore ai polmoni causato dall’amianto (il mesotelioma pleurico) può essere di decenni, e si calcola che in Europa il picco delle morti per questo male sarà proprio nei prossimi anni.

Dopo avere visto la storia del suo impiego, fatta di scoperte, menzogne e sofferenza, scopriremo che l’amianto è un minerale presente in natura che si trova inglobato in particolari rocce. Osserveremo la sua struttura microscopica e scopriremo come mai è così cancerogeno per l’uomo. Capiremo anche come riconoscere i materiali in cui può essere presente ed evitare che possa fare danni ed essere respirato dalle persone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...